I dintorni

Borgo Sant’Ambrogio sorge nel punto mediano tra due valli ricchissime dal punto di vista culturale, naturale ed enogastronomico: la Val d’Orcia e la Val di Chiana.

Non è lontano dalla via Francigena, storico tracciato che collegava la Francia a Roma già dal IX secolo, percorso da innumerevoli pellegrini diretti alla Santa Sede e alla Tomba di Pietro e Paolo. Ancora oggi è battuta da visitatori che vi giungono da tutto il mondo.

All’interno del vicino territorio pientino sorge l’antico monastero di Sant’Anna in Camprena, tra le cui solide mura sono state girate alcune scene del fortunato film The English Patient (Il Paziente Inglese, 1996) diretto da Anthony Minghella, per questo motivo ancora oggi meta di un considerevole flusso di turisti cinefili.

Sant’Ambrogio è incorniciata da tre incantevoli laghi: Chiusi, Montepulciano e Trasimeno. Una riserva naturale incontaminata ne preserva l’habitat lacustre, faunistico e floristico, che vanta specie autoctone di estrema rarità: da un lato l’introvabile mignattaio (Plegadis falcinellus), dall’altro la bellissima ninfea bianca (Nymphaea alba). La regione dei laghi è inoltre crocevia delle migrazioni stagionali di anatre dal nord Europa verso l’Africa. Non è difficile imbattersi in gruppi di queste anatre in sosta nel laghetto della tenuta Sant’Ambrogio.